Caceres: “I miei 60 giorni con il virus, ora mi sento un uomo nuovo”

Caceres: “I miei 60 giorni con il virus, ora mi sento un uomo nuovo”
Il difensore viola spiega: “Me lo sentivo nei polmoni, non sono bastati 20 giorni di quarantena. Si era innamorato di me…”

Gazzetta.it

Share