Coronavirus, dilemma calcio: e se giocare a porte chiuse migliorasse arbitraggio e prestazioni?

Mentre la Serie A aspetta ancora di conoscere la sua sorte, studi più o meno recenti suggeriscono che le partite senza pubblico potrebbero livellare le differenze fra le squadre favorendo decisioni più eque e scaricando la tensione dei giocatori

Repubblica.it > Calcio

Share